Calciomercato.com

Fiorentina-Roma, sei ultras viola arrestati

Fiorentina-Roma, sei ultras viola arrestati

  • L.C.
I tentativi di scontri tra opposte tifoserie, nel dopo partita Fiorentina-Roma, sono stati evitati dall'intervento della polizia che ha arrestato sei ultrà viola per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. È accaduto in una zona della città distante dallo stadio dove in genere sostano i pullman. Piccoli scontri ma senza gravi conseguenze si sarebbero verificati anche in altre zone, in particolare viale Malta. La polizia, nelle operazioni di controllo sia in fase di accesso che in quello di deflusso dei tifosi allo stadio, ha anche denunciato diverse persone per possesso di sostanze stupefacenti e di materiale esplodente.
I sei ultrà viola scrive Il Tirreno stavano partecipando a un agguato con mazze e catene ai tifosi romanisti di ritorno nella capitale. I giallorossi sono stati aggrediti mentre, in auto, transitavano in zona Firenze sud, prima dell'ingresso dell'autostrada.
L'assalto è stato bloccato dall'intervento della polizia
. Approfittando di un rallentamento della circolazione, all'arrivo delle auto dei tifosi della Roma in zona Firenze sud, una sessantina di ultrà viola ha iniziato a colpire le vetture. A quel punto è intervenuta la polizia. Gli aggressori sono fuggiti, ma alcuni hanno reagito agli agenti, colpendoli e lanciando petardi e fumogeni. Tre poliziotti sono rimasti feriti, con prognosi da 3 a 7 giorni. Sei tifosi viola - fra i 20 e i 30 anni - sono stati arrestati per violenza, resistenza, danneggiamento, porto di oggetti atti a offendere. Prima dell'inizio della partita, una cinquantina di romanisti in auto erano usciti dall'autostrada a Incisa, per evitare il percorso stabilito dalle forze dell'ordine, ma sono stati bloccati dalla polizia.
Vicino a dove sono stati fermati, sono state trovate delle mazze abbandonate. Per quattro tifosi romanisti sono state avviate le procedure per i daspo perche' trovati con fumogeni all'ingresso dello stadio, durante il prefiltraggio.

Altre notizie