Commenta per primo

«Parlare meno e lavorare di più». Delio Rossi vuole una Fiorentina concreta.

I viola cominciano il 2012 facendo visita al Novara. Il tecnico dei toscani schiera una formazione condizionata dalle operazioni di mercato: dopo la cessione di Alberto Gilardino al Genoa, l'attacco è ridotto numericamente ai minimi termini. «Il reparto va rimpinguato e la società si sta muovendo in questo senso. Ci serve un attaccante che sia pronto fin da subito, visto che siamo a gennaio. Deve essere utile, non ha senso prendere un giocatore tanto per comprare. Non è facile trovare un elemento utile, per questo ci stiamo mettendo un pò di tempo», spiega l'allenatore. La situazione attuale offre una nuova occasione al giovane Ljajic. «È un ragazzo importante, gli alti e bassi ci stanno. Quando passa il treno, però, lo devi prendere. Quando ti vengono date delle chance, devi sfruttarle», dice Rossi. «La classifica non è bellissima, lo so. Non possiamo fare voli pindarici. Siamo tutti in discussione, ogni giorno dobbiamo lavorare per migliorare», conclude.