Commenta per primo

Fra gli ospiti della presentazione del libro 'Clamoroso al Cibali' scritto dal radiocronista Riccardo Cucchi, svoltasi questa mattina presso Palazzo Giovane a Firenze nell'ambito degli eventi collaterali al match fra Italia e Slovenia, c'era anche il responsabile della comunicazione della Fiorentina Gianfranco Teotino. 'Siamo felici che il Franchi sia diventato nel giro di un anno la casa della Nazionale per due match di qualificazione - ha affermato Teotino a margine dell'evento -. Finalmente domenica inizia anche il campionato, era ora: la squadra è prontissima, dopo aver lavorato benissimo durante l'estate'.

'E' affascinante che la radio, in questa epoca di new media, resista fra i mezzi di comunicazione - ha aggiunto Teotino -. Mentre prima, ai tempi in cui ho iniziato il mestiere che faccio, si attendeva il secondo tempo per ascoltare da Tutto il calcio minuto per minuto i risultati, oggi l'immagine che mi viene in mente è il padre di famiglia che abbracciato a moglie e figlio guarda la partita attraverso l'I-Pad. Io non ho mai rinunciato, quando ho voluto vedere più partite in tv, a seguire gli aggiornamenti attraverso la radio, mezzo indispensabile ed usufruibile insieme ad altri media'.