Commenta per primo
Il centrocampista della Fiorentina Rafael Wolski si è raccontato in esclusiva al settimanale Il Brivido sportivo. 'Da quando sono arrivato a Firenze sono cresciuto molto. Merito soprattutto di mister Montella che mi segue molto in allenamento, mi riempie di consigli, così come i componenti del suo staff. Ero arrivato in condizioni fisiche non buone, avevo problemi alle caviglie. Ho legato nello spogliatoio con tutto il gruppo che viene dai Balcani: Tomovic, Savic, Rebic, Bakic, Ilicic. Da ragazzino stravedevo Zidane. Non penso a paragoni per carita', ma spero di avere caratteristiche vicine alle sue. Adesso guardo con ammirazione Iniesta e osservo sempre i piu' forti, perchè devo imparare sempre dai piu' bravi. Nella Fiorentina di oggi scelgo Giuseppe Rossi, un fenomeno. Non c'è un ruolo in particolare che preferisco, perchè sto studiando. Penso di poter giocare in tutti i ruoli del centrocampo, anche esterno. I miei sogni sono esordire nella Nazionale polacca e poi giocare in Champions League con la Fiorentina. A questa stagione chiedo di giocare piu' partite possibili dall'inizio e magari fare qualche gol che possa aiutare la Fiorentina. Per il futuro vorrei restare tanti anni a Firenze. Ho fatto bene a gennaio scorso a rimanere. Ora possiamo vincere la coppa, voglio questo trofeo. Poi ho capito quanto tengano i fiorentini alla Coppa Italia, manca da troppi anni ormai'.