45
Violenza e caos, come era ampiamente prevedibile. La situazione nella città di Marsiglia è stata piuttosto tesa nel corso di tutta la giornata di ieri, fino al culmine delle ore 21, quando al Velodrome si sono sfidati per l'andata dei quarti di Conference League l’Olympique e il PAOK Salonicco: già nel corso della mattinata e del primo pomeriggio si erano verificati scontri tra le tifoserie avversarie, entrambe molto calde.

LA GUERRIGLIA, I GRECI UBRIACHI E I PRECEDENTI DELL'OM - Soprattutto nel quartiere La Joliette la situazione è rimasta al limite della guerriglia, con diverse decine di veicoli della Polizia francese nelle strade della città. Parecchi sostenitori dei greci si sono riuniti davanti al teatro Joliette, tutti vestiti di nero: ubriachi e con mazze di legno, pronti a fare danni. Eppure la prefettura di Bouches-du-Rhône aveva classificato questa partita come ad alto rischio, proprio a causa della presenza di 3mila ultras del PAOK e i precedenti non illibati dei marsigliesi, che quest'anno in Europa League avevano già creato tafferugli sia contro il Galatasaray che contro la Lazio, tanto che òa UEFA aveva imposto la chiusura della tribuna nord del Velodrome

LANCIO DI VETRI A PAYET E TRIBUNE DEVASTATE - Il momento di tensione maggiore si è verificato dopo la rete del 2-0 dell'OM, messa a segno da Dimitri Payet con uno splendido tiro al volo: al 63' il numero 10 del Marsiglia è stato sfiorato da un pezzo di vetro che i tifosi presenti nel settore ospiti gli hanno lanciato, poco prima che battesse un calcio d’angolo. Necessario l’intervento degli steward che, per permettergli di calciare il corner, hanno sollevato la rete di protezione. I tifosi del PAOK hanno poi devastato le tribune a loro assegnate, come testimoniato dalle foto di RMC Sport.
LE FOLLI PAROLE DI LUCESCU - Nella giornata di oggi Pablo Longoria, presidente del Marsiglia, ha criticato duramente Razvan Lucescu, allenatore del PAOK, che ha aizzato gli animi nella conferenza post-match: "I tifosi sono state male accolti, Marsiglia e il club hanno dato una cattiva immagine. Nella gara di ritorno, spero che il Marsiglia venga accolto come siamo stati ricevuti noi qui. Sono molto deluso da quello che ho visto oggi, è una pessima immagine per la città di Marsiglia. C’è molta violenza nel mondo oggi, e non c’è bisogno di averlo nel calcio. E' meglio che i sostenitori francesi non vengano a Salonicco": Dopo la vittoria del Marsiglia per 2-1 all’andata, il match di ritorno in programma giovedì prossimo a Salonicco si preannuncia bollente: al momento la trasferta dei tifosi è stata confermata, ma rischia di trasformarsi in una trappola. 

@AleDigio89