Paul Pogba si difende e attacca. Il centrocampista ex Juve ha parlato in conferenza stampa a qualche giorno dalla finale dei Mondiali: "Possono criticarmi, posso sbagliare, devo migliorare ancora e accetto questo tipo di critica. Quello che invece non accetto è che si metta in dubbio il mio amore per il calcio".

FAVORITI - "Non ha senso pensare a queste cose. La Croazia ha battuto l'Argentina, era molto difficile. E con l'Inghilterra erano in svantaggio e hanno ribaltato la situazione. Ci sono due squadre per una coppa. Io non credo che noi siamo favoriti, non mi dimentico delle critiche pre-Mondiale sulla nostra capacità di giocare insieme. Non abbiamo ancora vinto niente"

FINALE -  "Una finale è sempre equilibratissima, decidono i dettagli. Anch'io non ho mai vinto un Mondiale, anche se porto una maglia con la stelletta sopra. Gabbia per Modric? Non credo che sia questo il punto. La Croazia non è solo Modric, ci sono Perisic, Rakitic, i difensori che avanzano. Non ci sarà un piano per un solo giocatore, ma per tutti gli avversari. Il nostro piano d'attacco è questo".