4
E' il miglior marcatore del Monza. No, non Mario Balotelli. No, non Kevin Prince Boateng. No, neanche Simon Gytkjaer o Dany Mota Carvalho. Chi fa più gol nella squadra di Cristian Brocchi è un centrocampista di 21 anni, con 103 presenze in Serie B, nato a Roma e cresciuto col mito di De Rossi: Davide Frattesi.  7 gol in campionato, compreso quello che ha stappato il match, ieri, contro la Cremonese: piazzato mancino su sponda di Mota Carvalho ed esultanza, andando ad abbracciare il giovane collega Andrea Colpani. 3 punti vitali per i brianzoli, che stavano passando un momento difficoltoso in termini di risultati e prestazioni, con Brocchi che può respirare ed esaltare il suo centrocampista: "​È arrivato al Monza che aveva un’interpretazione tutta sua del calcio, era disordinato e andava in giro per il campo. Invece ora ha iniziato a capire come muoversi, cosa deve fare nelle due fasi. Adesso ha iniziato a capire di calcio: ha imparato come cucire il gioco ed è più efficace nei tempi d’inserimento. Secondo me sta diventando un giocatore pronto per fare il grande salto". 

CON LA A... - Il grande salto per l'ex Ascoli ed Empoli, di proprietà del Sassuolo, arriverà la prossima stagione e si chiama Serie A. Nelle idee del presidente Berlusconi, Frattesi è il ritratto del giocatore ideale per il suo club: giovane, forte, italiano e... senza tatuaggi. Ed è per questo che in caso di promozione sarebbe pronto a fare un investimento per il classe '99 del Sassuolo, in prestito secco. Tutto dipenderà dall'esito di questa stagione, di questo rush finale, che in B si fa infuocato. Ma le ambizioni del Monza rimangono intatte nonostante la A diretta sia complicata.
LA ROMA SORRIDE - Ovviamente, Frattesi è anche perfetto per quello che è stato il Sassuolo fino a oggi: giovane, forte, italiano e... universale. Mezzala, centrocampista, trequartista, esterno, Frattesi sa fare tante cose e le sa fare bene. Plusvalenza o uomo in più, il giovane fa comunque sorridere il Sasòl. Come fa sorridere la Roma. Sì, perché quando i giallorossi, che lo presero dalla Lazio nel 2014, hanno ceduto, nel 2017, Frattesi ai neroverdi, hanno incassato 5 milioni e si sono tenuti il 30% sulla futura cessione. Un triangolo di mercato, quindi: la Roma osserva e si sfrega le mani, il Sassuolo attende di conoscere il destino del Monza, il Monza si fa trascinare da Frattesi e spera nella A per poterselo tenere.