Calciomercato.com

Gabigol sulle orme di Neymar

Gabigol sulle orme di Neymar

  • Niccolò Battaglino
Se hai la cresta, indossi la stessa maglia del club di Pelè, segni a non finire nei campionati giovanili brasiliani, e arrivi a esordire in prima squadra non ancora maggiorenne, il paragone con Neymar sorge spontaneo. Tutto questo è Gabriel Barbosa, classe 1996, l’ultimo meninos da Vila, i ragazzini della Vila Belmiro (stadio del club), prodotto della scuola calcio del Santos.
 
ATTACCANTE PROTOTIPO - Punta capace di segnare e far segnare, Gabigol (come viene soprannominato) è in grado di unire una tecnica sopraffina a una forza fisica non indifferente: gli otto gol e i quattro assist realizzati in 25 partite giocate da titolare nel Brasileirao ne sono la prova. I primi colori che il ragazzo ha indossato sono quelli del San Paolo, calcando i campi del fustal brasileiro; successivamente viene addocchiato dall’ex campione del mondo Zito, che all’età di 8 anni lo porta nelle giovanili del Santos. Nel 2012 la società, per evitare di perderlo, inserisce una clausola rescissoria pari a 50 milioni di dollari, cifra mostruosa se si pensa che all’epoca il ragazzo aveva appena 16 anni
 
FUTURO BLAUGRANA - Gabriel Barbosa e Neymar hanno più cose in comune di quanto si possa pensare. Il Barcellona, al momento del trasferimento dell’asso brasiliano, ha voluto inserire un'opzione di acquisto esercitabile negli anni a venire proprio su Gabriel. Le intenzioni del giocatore sono note da tempo, come dichiarato a labottegadelcalciofilo.com: “Un giorno spero di diventare un giocatore del Barcellona, è un sogno che ho dal primo momento in cui ho iniziato a giocare a pallone. Ho sempre seguito con ammirazione Neymar, mi ha aiutato molto quando sono arrivato in prima squadra al Santos”. Difficilmente la società blaugrana si farà sfuggire quest'opportunità, anche perché molte squadre di Premier League seguono con interesse Gabriel Barbosa, pronte a presentare un'offerta al Santos.
 

Altre notizie