Commenta per primo

La scelta del Milan di non presentare ricorso contro la decisione dell'Uefa di squalificare Rino Gattuso per cinque turni - quattro per la testata rifilata a Joe Jordan e una perchè diffidato -, è legata - fa sapere il club rossonero - "ad una questione di stile, condivisa dallo stesso giocatore".

È questa la linea del club rossonero nella vicenda che ha visto protagonista il centrocampista calabrese. La decisione di non impugnare il pronunciamento della commissione disciplinare dell'Uefa, presa d'intesa con Gattuso, rappresenta una sorta di ulteriore assunzione di responsabilità da parte del calciatore che già subito dopo la gara d'andata degli ottavi di Champions League contro il Tottenham si era scusato con la società, i compagni di squadra e gli avversari.