Commenta per primo
Dopo settimane difficili, passate per lo più in panchina, domenica scorsa Lucas Orban è tornato protagonista in campo nel rocambolesco 3-3 in rimonta ottenuto dal suo Genoa al Franchi di Firenze: “E’ stato un pareggio fondamentale quello ottenuto con la Fiorentina - ha spiegato il difensore argentino al sito ufficiale del club rossoblu - Dopo un avvio difficile abbiamo avuto una reazione efficace. E’ stato un segnale di carattere da parte della squadra e un segnale dell’unità che c’è nello spogliatoio. Ci siamo messi alle spalle un mese complicato come quello di gennaio”.

 
Reduce da sei turni senza vittoria, il Genoa spera di riuscire ad interrompere la striscia negativa già domenica a Marassi contro il Sassuolo, la squadra che nel girone d'andata rifilò la prima amarezza stagionale alla banda di Juric: “Tornare a vincere sarebbe importantissimo per sbloccarci definitivamente - aggiunge Orban che proprio domani compirà 28 anni - Abbiamo una voglia enorme di tornare a festeggiare. Sappiamo però che sarà una partita durissima con tante insidie, come capita in un campionato livellato come quello italiano”.