Calciomercato.com

Genoamania:| Il dualismo dei bomber

Genoamania:| Il dualismo dei bomber

Domenica il Genoa affronterà l'Atalanta in casa e forse lo sciopero, almeno per i rossoblù, ha portato un beneficio: quello di non dover esordire in campionato al San Paolo di Napoli, appuntamento decisamente proibitivo. Malesani studia la squadra, che ad occhio e croce dovrebbe essere quella riproposta volta dopo volta nelle amichevoli estive e nel primo turno di Coppa Italia. Confermato il rombo di centrocampo e le due punte. Una sarà sicuramente Palacio, l'altra contro l'Atalanta sarà Pratto ma l'arrivo di Caracciolo all'ultimo respiro del mercato, dalla domenica successiva, farà iniziare il lungo dualismo dei bomber. L'argentino per ora ha la sicurezza di scendere in campo solamente per le non perfette condizioni fisiche dell'Airone, che dal canto suo, dopo mesi passati ai margini a Brescia, lavora con il gruppo rossoblù per ritrovare la forma migliore.

Pratto o Caracciolo? Dalla terza giornata inizierà il tormentone. A Roma contro la Lazio il nuovo acquisto con ogni probabilità sarà completamente recuperato e scalpiterà per giocare, mentre Pratto potrà contare su una maggiore conoscenza del modulo di gioco. Malesani difficilmente sceglierà di schierarli entrambi. Troppo simili per caratteristiche, troppo 'pesanti tatticamente' per la squadra. Uno dei due, volta dopo volta, dovrà sedersi in panchina, mentre l'altro in campo si dannerà l'anima per conservare il più a lungo possibile la maglia da titolare. Se queste sono le premesse, il bene del Genoa sarà fatto: negli undici ci sarà sempre un attaccante che avrà una gran voglia, come dire che se dovesse andare avanti così per tutto il campionato la concorrenza potrebbe pagare.

Ovviamente ci potrà anche essere l'effetto contrario: troppa pressione e poca continuità potrebbero influenzare le giocate dei singoli coinvolti e della squadra. Leggere il futuro è impossibile, ma è certo che la scelta influenzerà il modo di giocare dei rossoblù. Con Pratto si punterà di più sulla velocità: contro l'Atalanta oltre a Palacio ci sarà Birsa, rifinitore naturale, pronto ad imbucare palloni filtranti alle spalle della difesa avversaria. Quando giocherà Caracciolo il gioco dovrà essere molto diverso. Le fasce saranno fondamentali per rifornire l'Airone di palloni alti in area di rigore, e a quel punto molto probabile sarà lo spostamento di Palacio e di uno tra Eduardo e Birsa sugli esterni. Il lungo dualismo è pronto a incominciare. Pratto o Carcacciolo? Sara questa una delle domande più in voga delle vigilie rossoblù.

Altre notizie