Il portiere dell'Atalanta Pierluigi Gollini, in una lunga intervista concessa a La Gazzetta dello Sport, allontana almeno per ora il mercato: "Nonostante le voci, comprese quelle di mercato, credo di aver risposto pure in avvio. Purtroppo il momento complicato a livello generale ha oscurato il rendimento di ognuno, ma ho sempre creduto nelle mie qualità. Rivalità con Berisha? Un professionista, la sua motivazione mi ha fatto crescere. Un compagno del suo livello ti obbliga a non mollare. L'importanza di Gasperini? Sia il mister che Biffi, il nostro preparatore, sono stati importanti. Ma ringrazio l’intero ambiente, che non mi ha mai abbandonato. Qui sono felice. Futuro? Non mi piace parlare di situazioni extra-Atalanta, indossare questa maglia rappresenta una chance prestigiosa. Poi, come tanti, sogno di giocare in Nazionale e magari in una big, ma oggi non esiste un posto migliore di Bergamo". Il portiere era stato accostato anche all'Inter per il dopo Handanovic.