152
Un'estate importante. Per riposarsi, fisicamente e mentalmente, per ricaricare le pile, per prepararsi alla nuova stagione nella quale dovrà essere protagonista. Perchè il periodo di adattamento è finito, perchè davanti non c'è nessuno da superare. Robin Gosens sta lavorando per farsi trovare pronto per l'Inter, in questi giorni ha addirittura partecipato alla prima gara della sua vita di triathlon (qui come è andata) per tenersi in forma, per spingersi oltre i suoi limiti. Dovrà farlo a partire da agosto, quando sarà chiamato a sostituire un iron man con Ivan Perisic, vero uomo in più dell'ultima annata.

SCOMMESSA O AFFARE - L'Inter ha anticipato il suo arrivo a gennaio, per farlo adattare, per farlo recuperare con calma dal doppio problema muscolare, ora si aspetta che faccia la differenza. Gosens deve essere a Milano quell'esterno incredibile visto a Bergamo, deve dimostrare di meritare l'investimento fatto. O meglio dire pianificato, visto che è arrivato a gennaio in prestito per 18 mesi con obbligo di riscatto al primo evento di gennaio 2023 (prima presenza o primo punto) per un totale di 25 milioni di euro più eventuali ulteriori 3 milioni di bonus. Tanti soldi per quella che a oggi è una scommessa, che tra qualche mese può diventare un affare.