199
Jens Petter Hauge è uno degli attaccanti più chiacchierati del momento complice l'esplosione avuta con il Bodo Glimt che ora lo ha portato non solo ad essere uno dei più importanti obiettivi di mercato del Milan e non solo, ma anche ad essere convocato per la prima volta dalla nazionale norvegese con tanto di elogi. Un'esposizione mediatica che lo ha anche convinto ad esporsi a mezzo stampa verso il possibile addio.

FA COSE INTERESSANTI - Il CT della nazionale Norvegese Lars Lagerbäck ha infatti diramato la lista la lista dei convocati per le sfide di Nations League contro Serbia, Romania e Irlanda del Nord e tra i convocati c'è proprio anche l'attaccante classe 1999. Tanti gli elogi per lui da parte del ct: "Ciò che Hauge ha messo in mostra questo autunno lo ha fatto avvicinare sempre di più alla nazionale maggiore, e pensiamo che ora meriti un posto. È un giocatore molto interessante".
NUOVO INCONTRO - Secondo quanto appreso da Calciomercato.com nelle prossime 48 ore il Milan ha pronto un nuovo incontro con la società norvegese e con gli intermediari del ragazzo per provare, con fiducia a chiudere. La concorrenza non manca dato che Hauge piace anche a Brighton, Manchester United, Manchester City, Lipsia e Salisburgo. La richiesta del Bodo Glimt non si è abbassata e resta ferma a 6 milioni di euro con il Milan che conta di poter chiudere intorno a 4,5/5 milioni di euro.

VUOLE L'ADDIO - 
L'obiettivo è concreto al punto che anche la stellina norvegese ha iniziato a spingere per chiudere la sua esperienza in Norvegia per il salto in un top club. Parlando ad Eurosport Norvegia, infatti, Hauge ha confermato la volontà di trovare subito un nuovo club: "Se rimanessi qui ci saranno delle lunghe settimane, mi sentirei come se stessi perdendo tempo". Il Milan lo sa e spinge per chiudere, il prossimo incontro sarà decisivo.