Commenta per primo

Arriva da un paese che non conosce le tensioni tipiche del calcio italiano, ma difende a spada tratta la squadra ed è sicuro che può risollevarsi: "Gioco perchè mi piace, il mio sì alla squadra e alla città non ha remore. Resterei in caso di retrocessione? Ho firmato un contratto, intendo rispettarlo. Lo so che andando in Russia avrei guadagnato tanto di più ma il denaro non è tutto per me. Mi piace dove sto, città di mare, volevo l'Italia e adesso ce l'ho".