Calciomercato.com

  • Getty Images
    I migliori settori giovanili italiani per valore: né Inter né Juventus in vetta, Milan giù dal podio

    I migliori settori giovanili italiani per valore: né Inter né Juventus in vetta, Milan giù dal podio

    • FA
    I giovani sono il futuro del calcio e non solo, ma chi forma i migliori? E' una domanda che gli appassionati del pallone si sono posti tante volte e un quesito sul quale si concentrano gli esperti per dare una risposta.

    Il portale specializzato Transfermarkt.it ha stilato una classifica con i migliori settori giovanili del mondo prendendo come criterio non il numero di giocatori lanciati nel grande calcio, quanto più il valore di mercato di tutti i giocatori cresciuti nei rispettivi club.

    NESSUNO COME IL BARCELLONA - A livello globale non ci sono sorprese, il Barcellona domina la classifica con un valore di mercato cumulativo di quasi 3 miliardi e mezzo di euro (3,48). Tanti i gioielli lanciati dalla cantera blaugrana, alcuni ancora in rosa come Gavi, Lamine Yamal o Pau Cubarsí, altri che brillano altrove come Alejandro Grimaldo o Dani Olmo.

    A completare il podio due realtà lontane dai top-5 campionati europei: l'Ajax, che ha consegnato al pallone gente come Frenkie de Jong o Matthijs de Ligt, e il Benfica, formatore di Joao Felix e Joao Cancelo ad esempio.

    E L'ITALIA? - L'Italia è lontanissima da queste realtà e il nostro miglior club a livello nazionale si piazza solo al 27° posto globale, unica società azzurra presente nella top-30.

    L'Inter si prende il primato per numero di giocatori prodotti dal vivaio (348, davanti a Juventus 329 e Torino) ma lo scettro per valore appartiene ad un'altra realtà della Serie A.

    Ma quali sono i migliori settori giovanili italiani per valore? Scorri per vedere la classifica.

    Altre Notizie