343
Charles de Ketelaere continua ad essere la priorità del mercato in entrata del Milan, anche in queste ore caratterizzate da uno stallo totale nella trattativa col Bruges. Il club rossonero non appare intenzionato a migliorare l'ultima proposta da 30 milioni di euro più 2 di bonus, mente i belgi ritengono di aver già fatto un passo in avanti riducendo la valutazione di partenza di 40 - cifra che il Leeds, destinazione poco gradita al ragazzo, garantirebbe - a 35. Il viaggio di Maldini e Massara di mercoledì scorso e i successivi contatti tra le parti non sono serviti a raggiungere un compromesso, ragion per cui i dirigenti della squadra campione d'Italia tengono vive tutte le ipotesi alternative per non farsi cogliere impreparati.

NUOVO CONTATTO PER ZIYECH - Secondo quanto appreso da calciomercato.com, nella giornata di ieri il Milan si è nuovamente aggiornato col Chelsea sulla situazione di Hakim Ziyech, calciatore che non rientra nei piani di Thomas Tuchel e per il quale i rossoneri valutano un investimento low cost per aumentare il livello qualitativo sulla trequarti. Se l'esterno marocchino non rappresenta certo un piano B dal punto di vista tattico rispetto a De Ketelaere - più trequartista o attaccante rispetto all'ex Ajax - lo può diventare invece nella logica di un drastico cambio di strategia da parte di Maldini e Massara nella pianificazione del mercato. Un investimento pesante per il classe 2001 del Bruges - per il quale resta l'ottimismo di arrivare ad una soluzione positiva - detterebbe scelte più votate al risparmio per colmare gli altri buchi dell'organico di Pioli: per esempio, Tanganga in prestito dal Tottenham per completare la batteria dei centrali difensivi e una mezzala da circa 10 milioni per la mediana. Con Renato Sanches sempre in cima alla lista delle preferenze ma col 2003 dell'Aston Villa Chukwuemeka in netta risalita, come raccontato nelle ultime ore.
IL PIANO B - Qualora invece il Milan decidesse di abbandonare la pista che porta a De Ketelaere per l'impossibilità di colmare la distanza col Bruges, a quel punto Ziyech verrebbe individuato come il profilo sul quale puntare con forza per alzare la qualità sulla trequarti, cambiando anche la formula della proposta al Chelsea: dal semplice prestito con diritto di riscatto prospettato sino ad oggi, i rossoneri sarebbero disposti a passare ad un prestito oneroso, con la garanzia di mettere le mani sul giocatore a titolo definitivo al termine della stagione. Fatta salva la necessità di completare il centrocampo con un profilo che numericamente colmi il vuoto lasciato da Kessie, rimarrebbero margini per affrontare un'operazione di profilo più alto per la zona difensiva. Facendo così risalire le quotazioni di Evan N'Dicka dell'Eintracht Francoforte, che per ammissione del direttore sportivo del club tedesco è giocatore da tempo nel mirino del Milan: valutato circa 20 milioni di euro, è in scadenza di contratto nel 2023 e per questo motivo Maldini e Massara sono convinti di poter abbassare sensibilmente il prezzo in caso di affondo.

De Ketelaere resta la priorità assoluta, ma nella testa degli uomini mercato del Milan è già pronto il piano B.