Il Milan fa sul serio per Stanislav Lobotka, centrocampista slovacco classe 1994 in forza al Celta Vigo, seguito fortemente anche da Napoli, sotto il consiglio del connazionale e capitano partenopeo Marek Hamsik, e Inter, sempre caldeggiato da un altro slovacco, Milan Skriniar. ​Regista, volante alla Jorginho, destro naturale che però ama usare anche il piede opposto, Lobotka è arrivato in Spagna due estati fa dal Nordsjaelland per 5 milioni di euro ed è diventato subito titolare inamovibile nel Celta; in passato è stato impiegato anche da mezzala o trequartista, soprattutto in Danimarca e nell’avventura passata con la maglia dell’Ajax.

I DETTAGLI - La novità sono i frequenti contatti tra la dirigenza del Milan e l'entourage del giocatore, andati in scena negli ultimi giorni secondo quanto appreso da Calciomercato.com: lo slovacco piace molto ma è un'opzione soprattutto per il mercato di giugno, perché per gennaio viste le limitazioni che verranno imposte dalla Uefa al Milan nell'ambito del Fair Play Finanziario risulterebbe quasi impossibile. La sua clausola rescissoria è di 50 milioni di euro ma può partire anche per 45 milioni, visto che gli spagnoli non trattano per meno, mentre l'ingaggio è di circa 3 milioni di euro, spalmabili su un contratto pluriennale con qualche bonus. Lobotka è comunque un nome sottolineato in rosso nella lista di Leonardo: a giugno può diventare rossonero.