34

Ancora una volta la Champions League potrebbe costare cara a Laurent Blanc. Il tecnico francese del Paris Saint Germain è finito pesantemente sotto accusa per la gestione ritenuta scellerata della sfida contro il Barcellona persa per 3-1 mercoledì sera e secondo quanto riferito da L'Equipe Blanc sarebbe ad un passo dall'addio.

LA FURIA DI AL KHELAIFI - Come lo scorso aprile dopo la sconfitta con il Chelsea che costò l'eliminazione del PSG dalla Champions League, anche la sfida contro il Barcellona di mercoledì ha lasciato l'amaro in bocca al presidente del club Nasser Al-Khelaifi. Il numero uno della società parigina ha infatti lasciato in fretta e furia lo stadio limitandosi ad un laconico: "Spero che questa sia l'ultima partita della stagione che vedo giocare così". Una delusione che, ovviamente, può riflettersi anche sul futuro del suo allenatore.

FRA MANCINI E CONTE - Se l'allenatore francese non è a rischio esonero nel breve periodo, i dubbi sulla sua capacità di rendere internazionale un club come il PSG stanno portando la dirigenza del club a valutare un suo addio a fine stagione. E non è un caso che si parli spesso di allenatori accostati al club parigini con Mancini vicinissimo anche prima del suo approdo a Parigi e soprattutto Antonio Conte, attuale ct dell'Italia. Secondo un indiscrezione del Fatto Quotidiano, infatti, il selezionatore sarebbe scontento della scarsa partecipazione di club e giocatori al suo progetto, con un grande club pronto a strapparlo a fine stagione alla Nazionale. Il Paris Saint Germain valuta, Blanc è in bilico.