83
Dopo Lorenzo Insigne e Domenico Criscito, ci potrebbe essere un altro italiano a percorrere il tragitto dall'Italia al Canada. Il Toronto FC infatti non si vuole fermare all'ex Napoli e all'ex Genoa e sta pensando di ingaggiare Federico Bernardeschi. Il 28enne, così come Criscito e Insigne aveva il contratto in scadenza a giugno ed è attualmente svincolato dopo il mancato rinnovo con la Juventus. In Italia, la squadra che maggiormente si è interessata all'ex Fiorentina è il Napoli. Conferma arrivata proprio dal presidente, Aurelio De Laurentiis, che aveva ammesso di aver parlato con il giocatore. Situazione al momento che non ha portato a ulteriori passi in avanti, complice anche le alte richieste del giocatore che alla Juventus guadagnava 4 milioni di euro. Anche per questo si apre la possibilità estera con il club canadese che però dovrà prima superare un ostacolo per ingaggiare eventualmente Bernardeschi. 
PROBLEMA DI REGOLAMENTO - La Major League Soccer ha introdotto nel 2007 la possibilità per ogni squadra di ingaggiare fino a tre giocatori considerati fuori dal tetto salariale del club perché remunerati con uno stipendio maggiore del salary cup stabilito. Dopo l'arrivo di Insigne, il Toronto ha tutti e tre gli slot DP (Designated Player) occupati, motivo per cui uno tra Alejandro Pozuelo e Carlos Salcedo dovrà essere ceduto per fare spazio all'eventuale arrivo di Bernardeschi. Entrambi però sono in uscita: Pozuelo infatti è molto vicino a trasferirsi all'Inter Miami mentre Salcedo ha offerte sia da altre squadre dell'MLS sia da club della Liga MX, ovvero il massimo campionato messicano. Partenze che il Toronto gradirebbe perché significherebbe poter affondare il colpo per Bernardeschi.