60
Possibile svolta sul fronte stadio della Roma. Come scrive oggi il Corriere dello Sport nei prossimi giorni possibile incontro tra Dan Friedkin e il sindaco Roberto Gualtieri, che in occasione dell'incontro all'Olimpico prima di Roma-Inter, aveva dato la sua disponibilità a riaprire una nuova pagina dopo l'addio del club giallorosso al progetto di Tor Di Valle. Possibile appuntamento entro gennaio: solo dopo partirà poi il vero confronto tra la società e amministrazione comunale, con l'intento di individuare insieme l'area su cui far sorgere il nuovo stadio. La Roma vorrebbe fare tutto in tempi brevi, soprattutto se l'area che verrà individuata è già dotata di servizi. L'obiettivo trovare un’intesa entro pochi mesi, addirittura prima dell'estate.

AREE - L’area dell'Ostiense resta la favorita ma verranno valutate anche le altre opzioni. Tor Vergata rispunta sempre, ma non piace alla proprietà americana, sono state esaminate anche le zone di Pietralata e Torre Spaccata e nei mesi scorsi era tornata d'attualità anche l'ipotesi Olimpico. Dopo l'indivuduazione bisognerà valutare i tempi necessari per ottenere i via libera dagli uffici comunali. Oltre che i costi: i Friedkin vorrebbero ridurre al minimo quelli delle opere pubbliche.