54
Una difesa da blindare. Non solo in campo, dove Conte cerca di ricomporre stabilmente un bunker nella propria area, ma anche in ottica mercato ed è lì che l'Inter si prepara a concentrare i propri sforzi: il rinnovo di Alessandro Bastoni è la priorità. La scadenza del contratto nel 2023 sembrerebbe non mettere fretta, ma la ottime prestazioni del classe '95 e l'interesse delle big europee, su tutte il Manchester City, mettono i nerazzurri nelle condizioni di accelerare per raggiungere subito l'accordo totale. La volontà delle parti è comune, la società non intende privarsi del giocatore e vuole valorizzare l'investimento da 31 milioni di euro fatto nel 2017, l'ex Atalanta vuole proseguire a Milano, ma ci sono alcune nodi da risolvere.

INGAGGIO - Su tutti, evidenzia La Gazzetta dello Sport, quello relativo all'ingaggio. Oggi Bastoni guadagna 1,5 milioni di euro a stagione, una cifra fuori mercato rispetto al valore del centrale, ecco perché l'Inter è disposta a riconoscere un importante aumento andando a sfiorare il doppio. L'entourage del giocatore, però, vorrebbe superare i 3 milioni netti a stagione: previsto quindi a breve un incontro tra Marotta-Ausilio e l'agente, per risolvere questo nodo e arrivare alla definitiva fumata bianca. E spegnere la corte del City.