Un grande obiettivo per giugno. Un giocatore che possa far dire ai tifosi 'wow', in grado di portare entusiasmo, che possa far fare il salto di qualità all'Inter. Ausilio e Sabatini lavorano da tempo a un grande colpo, consapevoli che il rubinetto di Suning al massimo sgocciola e che serviranno i salti mortali per trovare il giusto equilibrio economico. Tra i nomi seguiti, tra i giocatori nel mirino del duo nerazzurro c'è Angel Di Maria, esterno offensivo del Paris Saint-Germain. Come scrive oggi Tuttosport Ausilio ieri era al Parco dei Principi per la sfida tra il club della capitale francese ei il Real Madrid. Per osservarlo da vicino, per iniziare a muovere i primi passi.

LO SCENARIO - La qualificazione alla prossima Champions League è un fattore arrivato per arrivare al Fideo, ma l'affare è tutt'altro che impossibile. Perché l'ex Manchester United è in scadenza nel 2019, perché ha superato i trenta anni, perché da tempo sta valutando la possibilità di cambiare aria. I costi, al momento, sono proibitivi, il Psg non è un club che ha necessità di vendere e tende a sparare alto, l'Inter punta sulla volontà del giocatore per aprire una breccia. Che guadagna 11 milioni ma di fronte a un progetto da protagonista, su più anni, potrebbe abbassare le richieste d'ingaggio.