Calciomercato.com

  • Inter, Correa segna il suo rigore: i nerazzurri tifano per il Marsiglia in Champions

    Inter, Correa segna il suo rigore: i nerazzurri tifano per il Marsiglia in Champions

    Joaquin Correa ritrova il sorriso. L'attaccante argentino, ancora di proprietà dell'Inter, segna il primo dei calci di rigore grazie a cui il Marsiglia elimina il Benfica e si qualifica in semifinale di Europa League. Dove sfida l'Atalanta: andata giovedì 2 maggio al Velodrome e ritorno una settimana dopo (9 maggio) a Bergamo. 

    CHE SERATA - El Tucu, rimasto in panchina per tutta la gara d'andata persa 2-1 a Lisbona, entra in campo al 75' al posto di Ndiaye, con il risultato ancora inchiodato sullo 0-0. Quattro minuti il suo ingresso l'OM sblocca il risultato grazie al gol di Moumbagna su assist di Aubameyang. Così si va prima ai tempi supplementari e poi ai calci di rigore. L'argentino Angel Di Maria (ex Juventus) sbaglia subito. Correa è il primo rigorista del club francese e si presenta sul dischetto con freddezza: il suo interno destro si insacca alla sinistra del portiere ucraino Trubin (trattato dall'Inter nello scorso mercato estivo), che si tuffa dall'altra parte. Va a bersaglio anche un altro ex calciatore nerazzurro: Kondogbia, così come Balerdi e Luis Enrique. Invece dall'altra parte, dopo le reti di Kokcu e Otamendi, Antonio Silva sbaglia e così non è più necessario tirare il quinto rigore per squadra. 

    LA SITUAZIONE - La stagione di Correa in Francia resta deludente, senza gol e assist. Basti pensare che la sua ultima presenza dal primo minuto risale allo scorso 30 novembre contro l'Ajax. Finora ha giocato un totale di 615 minuti, con 11 presenze in Ligue 1 e 6 in Europa League. 

    PASSATO E PRESENTE - L'Inter lo acquista dalla Lazio per 33,3 milioni di euro ad agosto 2021. Nello scorso mercato estivo passa in prestito oneroso per 2 milioni di euro al Marsiglia, obbligato a riscattare il suo cartellino in caso di qualificazione alla prossima Champions League. A sei giornate dalla finel del campionato la squadra è nona in classifica a 10 punti dalla quarta posizione occupata dal Lille. 

    IL FUTURO - Per fare cassa i dirigenti nerazzurri sperano che l'OM si qualifichi in Champions vincendo l'Europa League (la finale è in programma mercoledì 22 maggio a Dublino in Irlanda), altrimenti a fine stagione Correa tornerà all'Inter, con cui è sotto contratto fino a giugno 2025 con un ingaggio da 3,5 milioni di euro netti all'anno. 
     

    Altre Notizie