41
L'indiscrezione proviene dall'Inghilterra ed è destinata ad alimentare i sogni di grandeur dei tifosi dell'Inter. Oltre a Morata del Real Madrid e al Chicharito Hernandez del Manchester United (operazione che sarebbe agevolata dallo sbarco a giugno del difensore serbo Nemanja Vidic), il club di Eric Thohir non rinuncia al sogno di portare a Milano niente poco di meno che Fernando Torres.

MOU NON LO VUOLE PIU'L'attaccante spagnolo del Chelsea, 29 anni, non rientra più nel progetto tattico di Josè Mourinho, che per la prossima estate punta a uno tra Falcao, Cavani e Diego Costa per rinforzare il reparto offensivo. Inoltre, Abramovich ha dovuto prendere atto del fatto che l'investimento da 50 milioni di sterline fatto nel gennaio 2011 per strappare il Nino al Liverpool si è rivelato fallimentare, considerando le prestazioni del giocatore. Che anche quest'anno ha stentato parecchio, mettendo a segno solo 7 reti tra campionato e Champions League. Il suo sacrificio sarebbe poi necessario anche per ottemperare agli obblighi sul Fair Play finanziario che la Uefa inizierà ad imporre dalla prossima stagione.
TUTTI I NUMERI DELL'AFFARE - Ecco perchè l'Inter, forte della necessità del Chelsea di disfarsi del calciatore, la cui valutazione è crollata intorno ai 20 milioni di sterline (circa 25 milioni di euro), ha intenzione di farsi avanti in modo concreto. Da un lato, i nerazzurri vogliono regalare a Mazzarri o all'allenatore che verrà un giocatore di esperienza internazionale e desideroso di rimettersi in discussione e vogliono dare un grande nome alla piazza, pur in assenza della Champions League, per rilanciare il marchio del club a livello globale. Unico vero ostacolo lo stipendio decisamente fuori portata per le società italiana di 150.000 sterline a settimana (circa 8 milioni di euro all'anno) dell'iberico, disposto però a concedere uno sconto pur di liberarsi prima della natuale scadenza fissata a giugno 2016.