Qualche settimana di tempo, per riprendere la miglior condizione dopo quasi un anno di inattività per l'infortunio al ginocchio. Poi, però, Rafinha si è ritrovato e si è preso un posto da titolare nell'Inter di Luciano Spalletti che, sconfitta col Torino a parte, dal 24 febbraio scorso lo ha schierato titolare per nove volte su dieci partite, ricevendo in cambio giocate di qualità e prestazioni di alto livello, condite da tre assist.

NUOVA TRATTATIVA - Numeri importanti, uniti alla volontà di restare in nerazzurro, dove è tornato a sentirsi apprezzato. Il brasiliano ha già fatto sapere all'Inter e al Barcellona che nei suoi piani c'è la permanenza a Milano, così come in quelli della società di corso Vittorio Emanuele c'è la sua conferma. A costi, però, ridotti rispetto all'intesa raggiunta lo scorso gennaio quando, dopo una lunghissima trattativa, Piero Ausilio era riuscito a strappare l'accordo coi blaugrana per un prestito con diritto di riscatto da 35 milioni di euro più tre di bonus.

LE CIFRE - Secondo Mundo Deportivo, la proposta dell'Inter è di acquistare a titolo definitivo Rafinha per una cifra tra i 18 e i 20 milioni di euro o, in alternativa, proporre il prestito per un'altra stagione. Come riporta il quotidiano catalano, nelle prossime settimane lo stesso direttore sportivo nerazzurro volerà in Spagna, per illustrare la sua offerta ai dirigenti del Barça. Rafinha vuole l'Inter e l'Inter vuole Rafinha, ma a prezzo di saldo.