Commenta per primo




Alla vigilia della sfida di campionato contro il Barcellona, il difensore dell'Inter, Diego Godin, ha risposto alle domande dei giornalisti presenti in conferenza stampa. 

Come arrivate alla partita di domani?
“L’obiettivo è pensare alla giornata, domani abbiamo una partita importante, noi siamo una squadra in crescita, una squadra nuova e giocheremo contro una delle migliori al mondo. Li affrontiamo con grinta ed entusiasmo, con l’aiuto di San Siro”.

Quando giocavi in Spagna hai affrontato tante volte il Barcellona, porti la tua esperienza al gruppo?
“Tutti conosciamo Messi, lo abbiamo visto giocare. Domani sarà una partita di squadra, sarà fondamentale il lavoro di insieme per minimizzare la loro forza. Daremo tutto, abbiamo preparato la partita in allenamento”.

Che partita ricordi con più piacere contro il Barcellona?
“La volta in cui abbiamo vinto il campionato. Abbiamo vinto con un mio gol”

Il primo posto matematico del Barcellona vi rende più tranquilli?
“Non pensiamo questo, loro sono fortissimi, tra i migliori al mondo e hanno un gruppo di giocatori fortissimi. Noi dobbiamo pensare di giocare al meglio possibile, non crediamo a un Barcellona rilassato”.

Anche L’Atletico si gioca la qualificazione, Simeone sta ricevendo molte critiche
“Io sono qui per parlare della partita di domani, loro sanno che affetto mi lega al club, ma sono qui per parlare della mia partita. Gli auguro sempre i meglio e quindi che domani potranno qualificarsi”.

Pensa che Lautaro possa giocare al Barcellona al posto di Suarez?
“L’ho visto giocare l’anno scorso da avversario e adesso da compagno di squadra. È esploso, è in fiducia. Se tante squadra sono interessate a lui è perché sta facendo le cose per bene, siamo contenti che stia con noi, è giovane e può andare ancora tanto alla squadra. Non ha limiti, può crescere tanto, non è solo un giocatore che segna ma anche uno che aiuta a squadra”.