47
Un affare praticamente concluso a gennaio grazie all'opzione strappata al presidente della Sampdoria Ferrero nell'ambito dell'operazione Eder, ma oggi non è più così sicuro che Roberto Soriano si vestirà di nerazzurro nella prossima stagione. Sono cambiate le strategie in ottica mercato, perchè da Roberto Mancini è arrivato un input preciso, quello di non indebolire la squadra cedendo i pezzi pregiati e tra questi c'è il croato Marcelo Brozovic, molto ambito in Premier League ma ritenuto una pedina inamovibile dal tecnico jesino.

Soriano e Brozovic sono giocatori molto simili dal punto di vista tecnico-tattico e soprattutto per questa ragione la presenza di uno esclude quella dell'altro. Thohir, d'accordo col suo allenatore, è intenzionato ad assecondare la volontà del suo allenatore e proverà a resistere agli assalti di Chelsea, Arsenal e delle altre squadre interessate alla mezzala ex Dinamo Zagabria e soltanto in caso di proposta irrinunciabile il giocatore verrebbe ceduto. Solo e soltanto se si verificasse questa eventualità, l'Inter accenderebbe la luce verde per Soriano, legato alla Samp fino a 2020 e da una clausola rescissoria di 15 milioni di euro.