4
Intervistato da Trento, in occasione della manifestazione “Il Festival dello Sport”, l'amministratore delegato dell'Inter, Beppe Marotta, ha chiarito la questione Sanchez. 

"Sanchez vorrebbe giocare sempre. Quello che diventa apparentemente un sentimento di protesta va trasformato in attaccamento. Quando un giocatore si arrabbia perché non gioca, non è menefreghista ma perché ha a cuore la squadra. Lo conosciamo, sono reazioni estemporanee quindi continueremo con lui finché non la penserà diversamente".