40
L’Inter ha vinto il torneo di Viareggio ma non si vuole fermare. I nerazzurri sono molto attenti al proprio settore giovanile e in particolare allo scouting, lo dimostra la Primavera di Vecchi. Il lavoro dell’Inter continua, la società pensa già a nuovi talenti per la prossima stagione. Uno di questi è Luka Kerin, sloveno classe ’99 dell’NK Krsko. L’operazione è definita, si trasferirà in estate dopo aver compiuto 16 anni (è nato il 23 marzo).

RONALDO E PODOLSKI - Kerin si presenta a Calciomercato.com: “Sono molto felice, l'Inter era il mio sogno. Mi sono già allenato con i nerazzurri, però non ho ancora compiuto 16 anni quindi mi trasferirò in estate”. Il giovane sloveno parla anche dei suoi modelli: “Mi piace molto Podolski tra i giocatori dell’Inter. Il mio idolo è sempre stato Ronaldo, il Fenomeno. Posso giocare da attaccante o da esterno offensivo”. Kerin è infatti un attaccante mobile, ma già con un buon fisico. Può fare la seconda punta e partire dalla fascia destra o sinistra. È alto 1,82 m, è bravo a inserirsi negli spazi e ha buona tecnica. Ha giocato con le nazionali giovanili slovene, ora è in Under 16. L’Inter lo segue già da circa un anno, ma ha dovuto aspettare il compimento dei 16 anni di età per finalizzare il trasferimento. 
SFIDA AL LEGIA - Un altro giovane trattato è Dominik Gulas. Anche lui è un attaccante, classe ’99, ma slovacco. Gioca nel Fc Nitra e nella nazionale Under 16. L’Inter deve però battere la concorrenza del Legia Varsavia, club molto attento ai giovani talenti slovacchi. La società polacca sta provando anche a prendere suo fratello Patrik. La scelta ora sarà del giovane Gulas, che deciderà insieme alla sua famiglia. 

Guglielmo Cannavale