57
L'Inter vuole Radja Nainggolan, pensiero stupendo: il centrocampista belga di origine indonesiana è un vecchio pallino del club meneghino, seguito anche prima del suo approdo alla Roma (in comproprietà dal Cagliari). Secondo quanto riporta il Corriere dello Sport, il club nerazzurro ha già effettuato il primo blitz proprio in Sardegna: l'offerta è di circa 18-20 milioni di euro, cifra con la quale il Cagliari potrebbe riscattare completamente il giocatore, prima di girarlo al club di Thohir. I due club avrebbero infatti già un accordo di massima per completare l'operazione, con pagamento posticipato al porssimo esercizio e con l'inclusione nella trattativa di due giovani promettenti come Camara e Crisetig

SFIDA ALLA ROMA - Ausilio ha già informato Mancini della possibile offerta, ma il pallino è nelle mani della Roma, che nella persona del ds Sabatini ha dichiarato di essere già certa dell'acquisto di Nainggolan, che si intreccia tra l'altro con il riscatto di Astori: sarebbero pronti 12 milioni di euro per la comproprietà del centrocampista belga e altri 4 per l'acquisto a titolo definitivo del difensore, con l'aggiunta di un giovane ancora da scegliere. Totale di 16 milioni, meno di quanto sono pronti ad offrire i nerazzurri. Il tempo stringe, visto che le comproprietà andranno risolte entro il 25 giugno e, qualora si andasse alle buste, il pagamento deve essere effettuato in un'unica tranche, senza dilazioni. Il centrocampista belga, qualora tornassse nella capitale, dovrebbe inoltre passare dagli attuali 1,4 milioni a stagione a 2,5 più bonus
GLI ALTRI NOMI - Se non dovesse andare in porto la pista Nainggolan, nettamente il preferito in casa Inter, è già pronto un elenco di alternative: il top sarebbe Kondogbia del Monaco, che costa tanto. Altrimenti i nomi sono gli ex italiani Thiago Motta e Felipe Melo, Mbia del Siviglia e Allan dell'Udinese.