52

In Inghilterra non hanno più dubbi: sarà Josè Mourinho il tecnico del Chelsea nella prossima stagione. Roman Abramovich ha rotto gli indugi e, come riporta il Daily Mail, ritiene che il portoghese sia l'uomo più adatto per portare avanti la ricostruzione della formazione londinese. In occasione dell'amichevole di ieri tra Brasile e Russia a Stamford Bridge alla quale lo Special One ha presenziato come ospite della Federcalcio verde-oro, c'è stato un nuovo incontro con i vertici della società inglese e sarebbe stato raggiunto un accordo di massima.

Sempre secondo il quotidiano britannico, il quasi certo prolungamento di contratto di Frank Lampard sarebbe un ulteriore segnale dell'imminente ritorno dell'attuale tecnico del Real Madrid, visto che il centrocampista inglese è da sempre un suo fedelissimo, tanto da aver cercato di portarlo all'Inter nel suo primo anno in nerazzurro. Messi da parte anche i contrasti con Abramovich, che nel 2007 esonerò l'allenatore di Setubal dopo un pareggio interno col Rosenborg in Champions League, tutto è pronto per il grande ritorno in Premier League. Non era dunque l'Inter la vecchia amata destinata a riabbracciare l'uomo in grado di portarla sul tetto d'Europa nel 2010. Con buona pace di Massimo Moratti e dei tifosi nerazzurri, che avevano sognato col video-messaggio diffuso da Mou in occasione di un evento benefico dei giorni scorsi.