25

Il mercato della Juventus potrebbe essere a una svolta. Da una parte, Stevan Jovetic (23) ufficializza sulle pagine della Gazzetta dello Sport la sua volontà di lasciare la Fiorentina per diventare bianconero, dall'altra il Real Madrid attende una proposta concreta per Gonzalo Higuain (25) dopo che Marotta ha già trovato un'intesa di massima con l'entourage dell'argentino. In entrambi i casi, lo snodo principale è quello economico, ossia la notevole distanza tra la domanda di Fiorentina e Real Madrid e quello che la Juventus è disposta a mettere sul piatto.

E' impensabile oggi, vista la situazione del calcio italiano e anche della società di Corso Galileo Ferraris, che vengano sborsati 60 milioni di euro complessivi (30 e 30) per i cartellini dei due giocatori, ma se la Juventus vuole dimostrare agli occhi dell'Europa la sua voglia di tornare grande, c'è bisogno di un cambio drastico di strategia.

Se sino a questo momento Marotta ha avuto la capacità di arrivare ad un accordo verbale con i procuratori dei due calciatori, quello che è mancato è stato un approccio deciso e convincente con le società interessate. L'incontro di oggi in Spagna con Florentino Perez e un summit con la famiglia Della Valle per definire il destino di Jovetic sono le prossime mosse che il presidente Agnelli ha in mente per rompere l'empasse del mercato bianconero e restituire alla propria società quella credibilità internazionale che merita. Anche perchè i club della Premier League non attendono e sono pronti a beffare la Juve sul filo di lana.