61
Per ora la testa è al campo. Per ora l'obiettivo è quindi quello di recuperare Gonzalo Higuain, affinché possa essere ancora un'arma in più in questo finale di stagione, più per arrivare in fondo in Champions che non per congelare la classifica in campionato. Poi però bisognerà affrontare una volta per tutte il futuro del Pipita, per capire come concludere questa storia d'amore. Nel frattempo la Juve non può stare ferma, lavorando come sempre su più fronti. Sia per il giocatore che possa sostituire Higuain, un profilo importante che vada a sposarsi con le caratteristiche di Cristiano Ronaldo e Paulo Dybala. Ma anche un giovane che permetta alla Juve di allungare la coperta, di primissimo livello ma troppo corta come quella dell'attacco messo a disposizione di Maurizio Sarri.

IL TOP – C'è un duello in questo momento per quel che riguarda il ruolo di punta di primo livello. C'è Arek Milik prima di tutto. Il polacco ha spalancato le porte all'ipotesi di un passaggio in bianconero, proprio questa decisione ha irrigidito e non poco la dirigenza del Napoli, che pure ormai si è rassegnata a non poter arrivare a un accordo per il rinnovo. Quindi sarà cessione. E se le controproposte di Atletico Madrid, Tottenham o Roma non dovessero convincere Milik a cambiare idea, ecco che un'apertura rispetto alla richiesta iniziale (solo cash, almeno 40 milioni) valutando Federico Bernardeschi e soprattutto Luca Pellegrini, sembra inevitabile. Intanto in casa Juve si intensificano i contatti per la prima alternativa a Milik, quell'Alexandre Lacazette in uscita dall'Arsenal che in questo momento è l'alternativa al polacco anche per l'Atletico Madrid. Mentre si allontana il profilo di Raul Jimenez almeno fino a quando il Wolverhampton non torni a più miti consigli, essendo passato dall'ipotesi prestito a una richiesta da oltre 60 milioni di euro.
I GIOVANI – E per i giovani? C'è qualcosa di molto concreto con Mino Raiola e il Genoa per quel che riguarda il profilo di Andrea Pinamonti, nel caso in cui dovesse saltare il riacquisto da parte dell'Inter. Ma con il Santos procedono anche i contatti per Kaio Jorge, che piace e pure parecchio. Aspettando di spazzare via tutti i dubbi sul futuro di Higuain, la Juve lavora. Eccome se lavora.