83
Tchouameni e un futuro ancora tutto da scrivere. Sono  tutti pazzi per il millennial  del Monaco tanto che già si preannuncia una vera e propria asta: alle solite note Juventus e Chelsea si sono aggiunti il Real Madrid e il Psg. La vittoria in Nations League ha dato un respiro ancora più internazionale a un talento purissimo che è ormai in fase di decollo. Aurelien è il prototipo perfetto del centrocampista moderno: abbina al meglio forza fisica, lavoro di interdizione e capacità di far ripartire l'azione offensiva con qualità tecnica nelle giocate. E a queste aggiunge una innata propensione a saper reggere la pressione nelle partite importanti. 


Ascolta "Juve, ecco il piano per Tchouameni: tra concorrenza, McKennie e quel retroscena…" su Spreaker.


CORSA A OSTACOL I- Arrivare a Tchouameni per la Juventus non sarà certo una missione semplice. Ma il direttore Cherubini ci sta provando da mesi e non vuole mollare la presa. C’è un’idea in fase di sviluppo che può prendere quota nelle prossime settimane: inserire nella trattativa il cartellino di McKennie. L’americano è un giocatore molto gradito al tecnico Kovac che già nell’estate del 2020 voleva portarlo nel Principato. Wenston può diventare la carta per abbassare l’esborso economico per Aurelien che, secondo diverse fonti spagnole, adesso ha una valutazione superiore ai 50 milioni di euro.