6
livier Letang, ex DS del PSG, non ha alcun dubbio in merito alla bontà dell'acquisto di Blaise Matuidi e, ai microfoni di Tuttosport, applaude la Juve: "Matuidi è un bravo ragazzo, a cui sarò sempre legato. Di consigli non ha bisogno, mi sono limitato a dirgli che ha scelto un club super organizzato e con una mentalità vincente come la sua. Allegri già entusiasta di Blaise? È normale che sia così. Parliamo di uno dei migliori centrocampisti box to box a livello europeo, con esperienza in Champions, nel Psg e nella Nazionale francese. Blaise è un generoso, un guerriero che non si risparmia mai per la squadra e non ti lascia mai solo. E poi è un leader".

Letang si lascia andare poi ai ricordi: "Un aneddoto? Non c’è un episodio in particolare. Però Matuidi è sempre stato uno che quando era necessario prendeva la parola e si faceva sentire nello spogliatoio. Blaise possiede una personalità forte, anche per questo Ibra lo ha sempre stimato. A chi lo paragonerei? È un Nainggolan francese e mancino. Non è un centrocampista goleador, anche se ogni anno segna reti pesanti. In Italia lo considerano uno scarto del Psg? Sono sorpreso. Blaise è un top e il Psg sarebbe stato ben contento di tenerlo. Matuidi aveva il rinnovo di contratto sul tavolo, è stata una sua scelta provare una nuova avventura professionale. La Juventus ha messo a segno un colpo eccellente sotto tutti i punti di vista, anche quello economico: basti pensare che lo United per Matic ha speso 45 milioni. Matuidi è un top come Matic".