Dopo aver chiuso in rosso il bilancio 2018 la Juventus è pronta a chiudere in perdita anche il bilancio che avrà come deadline il 30 giugno 2019. A confermarlo attraverso l'analisi dei risultati del primo semestre 2018 è la Exor, la holding della famiglia Angelli-Elkann, che è anche la controllante della Juventus.

IL COMUNICATO - Come riportato da Calcio e Finanza, la holding di casa Angelli-Elkann ha spiegato nel dettaglio che "nella preparazione dei dati contabili Juventus Football Club ha incluso, ove significative, le valutazioni degli effetti negativi derivanti da operazioni relative alla prima fase della Campagna Trasferimenti 2017/2018, effettuate o in corso di svolgimento fino alla data del 31 Luglio 2018. Tuttavia, non si può escludere che man mano che questa campagna continui, verranno inserite ulteriori transazioni e i loro effetti, se negativi e significativi, potrebbero richiedere a Juventus Football Club di registrare ulteriori svalutazioni e/o ratei e risconti, in conformità con i principi contabili generalmente accettati, per le finalità della redazione del bilancio annuale al 30 giugno 2018”.

SEMESTRE NEGATIVO - Sempre Exor sottolinea che “Il risultato del periodo 1 gennaio – 30 giugno 2018  è negativo per 62,2 milioni (+ 26,6 milioni rispetto allo stesso periodo 2017). Tale andamento è principalmente riconducibile a una diminuzione dei ricavi e a un aumento degli ammortamenti. Le acquisizioni completate nella seconda fase della Campagna Trasferimenti 2017/2018 e l’esercizio dei diritti di opzione per l’acquisto di alcuni giocatori nel mese di giugno 2018 hanno comportato un aumento complessivo del capitale investito netto di € 47,1 milioni".

2019 IN PERDITA - Analizzando questi dati Exor ha poi previsto una perdita anche per l’esercizio 2018/19: “Nella seconda metà dell’anno si concluderà la prima fase della Campagna Trasferimenti 2018/2019 e si aprirà la stagione con, in particolare, la fase a gironi della UEFA Champions League; l’esito di questa fase potrebbe influenzare significativamente l’andamento economico di Juventus per l’esercizio 2018/2019 che al momento si prevede chiuderà in perdita”.