72
Il grande assente è Cristiano Ronaldo, per lui (come per Perin, Cuadrado e i nuovi acquisti Locatelli e Kaio Jorge) solo un programma personalizzato. Ma la Juve che affronta l'Under 23, almeno per un tempo, è già con lo sguardo giusto. Pressione alta e voglia di giocare seriamente, proprio come piace a Max Allegri. Nella ripresa l'allenamento diventa blando, cambiano tutti gli interpreti. La prova generale, con tanti cambiamenti, però piace e pure tanto. Nessun bocciato, solo promossi.

PROMOSSI

DYBALA - Fascia di capitano al braccio, subito suo il gol del vantaggio, le premesse per una grande stagione ci sono tutte.

DANILO - Assente con l'Atalanta per una botta subita in allenamento, parte in difesa ma in realtà è ovunque. Destinato a un'altra stagione da leader.

CHIESA - Si ferma sul palo, poco importa. Corre, pressa, morde. Sempre il solito Chiesa, quello che ormai va considerato un top player a tutti gli effetti.