274
Doveva essere il secondo grande colpo della Juventus per lo scorso gennaio, in grado di cambiare il destino della rosa di Massimiliano Allegri insieme a Dusan Vlahovic. Invece per Denis Zakaraia dopo un'esordio col botto e con gol con il Verona sono iniziati i problemi, prima meno seri e poi più seri agli adduttori della coscia. In mezzo prestazioni non a livello che oggi più che mai hanno convinto l'allenatore livornese e la dirigenza bianconera di togliergli, a soli 6 mesi dal suo arrivo a Torino, lo status di incedibile, anzi.

PUO' PARTIRE - Zakaria è stato acquistato dalla Juventus a gennaio per 4,5 milioni di parte fissa  e 4,1 di bonus che però soltanto in minima parte sono maturati. Per questo oggi un giocatore come lui, titolare della sua nazionale che andrà ai Mondiali e nel pieno della sua carriera dato che ha solo 25 anni, può rappresentare un'opportunità per fare plusvalenza dato un contratto lungo fino al 30 giugno 2026. In sostanza l'ex Borussia Monchengladbach può partire e nel corso del mese di giugno è già stato offerto a diversi club come contropartita (Atletico e Roma su tutti). A soli 6 mesi di distanza il futuro di Zakaria è tutto da scrivere, e con la Juve che sta cercando un regista, una soluzione lontano da Torino è sempre più probabile.