8
Il momento, in casa Juventus, non è dei più facili dopo l’eliminazione in Champions League per mano del Porto. La posizione di Pirlo sulla panchina bianconera, nonostante le dichiarazioni di rito, non appare più solidissima visto che l’Inter, in campionato, è lontana ben dieci punti. Gli esperti continuano a dare fiducia al Maestro che rimane il favorito per guidare la Juventus anche il prossimo anno a 2,50. Su di lui si affaccia però l’ombra di una vecchia conoscenza, Massimiliano Allegri. Il tecnico toscano, fermo ormai da due anni, tornerebbe a Torino magari per provare a riaprire un ciclo con giovani arrembanti come Chiesa, Kulusevski e McKennie: l’Allegri-bis si gioca così a 5,00. Se Simone Inzaghi, che ancora deve firmare il rinnovo con la Lazio, chiude il podio dei favoriti a 6,00, la dirigenza bianconera guarda con occhio interessato anche alle vicende dei grandi club europei. Il grande ex Zinedine Zidane, in rotta con Florentino Perez, potrebbe lasciare Madrid per vestire nuovamente il bianconero tanto che il suo sbarco a Torino si gioca a 7,50. Ma è soprattutto alla Premier che Agnelli, Nedved e Paratici rivolgono il proprio sguardo puntando due nomi “pesantissimi”: Jurgen Klopp e Pep Guardiola. Il tecnico tedesco, dopo aver vinto tutto con il Liverpool, potrebbe lasciare il Merseyside per cercare nuovi stimoli mentre lo spagnolo, che ha praticamente in tasca il titolo in Inghilterra, in caso di successo in Champions affronterebbe volentieri l’avventura nell’unico grande campionato europeo che manca al suo palmares. Sogni difficili ma non impossibili: vedere Klopp o Guardiola sulla panchina della Juventus, infatti, pagherebbe 16 volte la posta.