148
AAA centrocampista cercasi. Ma prima vendesi. E' questa la zona di campo nella quale vuole intervenire la Juventus nel mercato di gennaio. In Champions i bianconeri sono già agli ottavi con quattro vittorie in quattro partite, ma in campionato le cose non girano proprio: -14 dal primo posto e al momento fuori da ogni competizione europea. L'ultima vittoria contro la Fiorentina ha aperto una piccola porta di speranza per il futuro, ma i dirigenti sono già al lavoro per rinforzare la squadra.

LA SCELTA - Se per l'attacco l'obiettivo numero uno è Dusan Vlahovic, in mezzo al campo c'è più di un'idea per aggiungere qualità al reparto. Il piano però, è quella di investire quasi tutti gli sforzi economici sull'attaccante della Fiorentina. All in su Dusan quindi, e - per il momento - congelata la pista Tchouameni del Monaco per il quale servono almeno 40 milioni di euro. Ecco perché la Juve sta pensando a un rinforzo low cost a centrocampo; o addirittura a costo zero. Chi? Nicolò Rovella. Già di proprietà dei bianconeri che l'hanno preso a gennaio scorso - per 18 milioni più 2 di bonus - lasciandolo in prestito al Genoa. Secondo gli accordi il classe 2000 dovrebbe rimanere in rossoblù fino alla fine di questa stagione, ma Allegri potrebbe richiamarlo alla base già a gennaio.
NODO RAMSEY - Prima però andrà risolto il nodo Ramsey. ll gallese è da tempo in uscita e in questa stagione ha giocato appena sei minuti contro lo Zenit; la società spera di trovargli una sistemazione a gennaio ma l'ingaggio da 7 milioni di euro non aiuta a piazzarlo. Neanche in Premier, da dove nelle scorse sessioni di mercato si era fatto avanti qualche club prima di tirarsi indietro di fronte alle richieste del giocatore. Situazione complicata, che la Juve sta pensando di sciogliere trovando un accordo per la risoluzione del contratto e fare così spazio a un nuovo centrocampista. Nicolò Rovella è l'idea a zero dei bianconeri, attenti a mettere da parte il budget per andare all'assalto di Vlahovic.

Tutta la Serie A TIM e' su DAZN. Attiva ora