121
La Juve lo segue, da tempo. Lo ha visto bene anche da vicino, in Champions League, nell'andata degli ottavi di finale, dove ha confezionato un assist al bacio per il gol di Tousart, decisivo. Houssem Aouar, gioiellino del Lione, è destinato a lasciare il club francese al termine della stagione, coi bianconeri pronti a fare sul serio: classe '99, 3 gol e 3 assist in 25 presenze in Ligue 1 e, soprattutto, 1 gol e 3 assist in 5 presenze in Champions League. Giovane, talentuoso, calcisticamente sfacciato, ha conquistato Sarri e la Juventus. Che sono in pole position. 

JUVE SI', CITY NO - Sì, perché come scrive L'Equipe, il numero 8 del Lione preferisce la Juventus al Manchester City, altro club che aveva mostrato interesse. Complice la prossima esclusione nelle coppe, e una concorrenza più spietata nel centrocampo dei Citizens, il giovane francese ha messo la Juve in cima ai suoi desideri: un tecnico che lo stima, un centrocampo che verrà interamente ridisegnato, e la dimostrazione pratica che la fiducia ai giovani talenti europei viene concessa. Come dimostrato con Matthijs de Ligt. 
L'OPERAZIONE - Prima dello stop forzato causa coronavirus, il cartellino di Aouar si aggirava intorno ai 70 milioni di euro. Ora, invece, la valutazione si aggira intorno ai 45. Ma può ancora scendere, visto il momento che sta vivendo il club in mano al presidente Aulas. I bianconeri, col Lione, non possono inserire contropartite tecniche, visti gli alti stipendi dei bianconeri, però possono lavorare su una formula particolare, come il prestito biennale con l'obbligo di riscatto. Anche perché, Aouar, tatticamente convince Sarri, economicamente la Juventus, che ha parametri più 'bassi' rispetto al passato (stipendi, ai nuovi, non superiori ai 4,5 milioni di euro). A breve partirà l'assalto. Con Aulas che 'tifa' i bianconeri: "Mi piacerebbe vedere Aouar alla Juventus". E con Aouar che aspetta. Lui la sua scelta l'ha fatta.