Calciomercato.com

Juvemania: secondo il Napoli la vittoria è immeritata, ma Allegri ha prevalso sul piano tattico

Juvemania: secondo il Napoli la vittoria è immeritata, ma Allegri ha prevalso sul piano tattico

  • Marcello Chirico
  • 66
La Juventus batte il Napoli con la specialità della casa, il corto muso, ma a Partenope c'è chi recrimina. Ritenendo che se c'era una squadra che avrebbe dovuto vincere, quella era il Napoli e non la Juve, la cui vittoria è immeritata. Lo stesso Mazzarri, a fine partita, ha detto che la sua squadra ha dominato. Andiamolo a vedere tutto questo dominio.

Nonostante il 66% di possesso, negli ExGol il Napoli ha totalizzato l'1.41 contro l'1.26 della Juventus. Del resto, quante occasioni da rete significative ha avuto la squadra azzurra? Una nettissima, con quel rigore in movimento calciato alto da Kvarhaskeila. Forse una seconda con Di Lorenzo, con la paratona di Szczesny, anche se resta da capire se il capitano partenopeo era in offside oppure no (dipende da come sarebbe stato valutato il colpo di testa di Bremer, che gli ha fatto pervenire la palla: giocata o rimpallo?). Nel secondo tempo, il gol annullato - correttamente - a Osimhen e quell'uscita di Szczesny sempre sul nigeriano. Stop.

Ma anche lo score della partita non evidenzia tutto questo dominio, in
tiri complessivi, tiri in porta e tutto il resto. Di una cosa siamo certi: pur con il suo gioco giurassico e speculare, la Juventus la partita l'ha vinta sul piano tattico. Il tirannosauro Allegri si è divorato Mazzarri. Che si è giustificato dicendo che "di più non potevamo fare". Bastava fare gol, caro mister.

Chiudiamo con l'episodio dubbio sul fallo di mano di Di Lorenzo in area napoletana. "Bremer ha schiacciato di testa quella palla da distanza ravvicinata, e Di Lorenzo era pure voltato". Dipende sempre dai punti di vista, perché anni fa bastò un'ascella di Isla a permettere al Milan di battere la Juve proprio con un rigore. Di sicuro, se questo episodio venerdì sera fosse capitato nell'area della Juventus, oggi sentiremmo quelli che parlano di dominio napoletano ritirare fuori la parola "imbroglio".

Altre notizie