Commenta per primo
Sembra essere vicinissimo l’approdo di Luigi Del Neri alla Juventus. Dopo la rinuncia di Rafa Benitez e la difficile trattativa con la Fiorentina per Cesare Prandelli, sembra essere proprio il tecnico della Samp il più quotato per la panchina bianconera. Al momento infatti l'allenatore di Aquileia è l’unica vera soluzione, forse non un tecnico di primissimo piano (a 60 anni non ha mai vinto nulla di importante) ma che potrebbe far bene soprattutto con la presenza di Beppe Marotta e di Fabio Paratici, i due uomini blucerchiati che entreranno nella dirigenza bianconera. Tutto però è rimandato a lunedì prossimo. Se a Torino danno quasi per imminente l'ingaggio del trittico (con l’aggiunta in seguito di Palombo), a Genova non sono poi così sicuri che tutta l’operazione vada in porto e soprattutto che il presidente Riccardo Garrone dia il suo benestare all’operazione. Ieri il numero uno della Erg, ai giornalisti che gli chiedevano notizie sul futuro del suo amministratore delegato, ha risposto con una frasi sibillina: «Non so niente davvero, se ha firmato oppure no... comunque ho la possibilità di parlare agli azionisti della Juventus... agli azionisti». Frasi che potrebbero essere lette anche così: non forzate la mano cari amici della Juventus, se no faccio saltare tutto, ad iniziare dal trasferimento di Marotta. Pochi giorni e si capirà tutto con più chiarezza. Al momento comunque Del Neri è il più vicino alla Vecchia Signora. Intanto si sta già pensando al sostituto di Delneri che potrebbe essere Mimmo Di Carlo, reduce da un'ottima stagione al Chievo. Sempre che Garrone non scombini tutto…