Domani sera sarà un match fondamentale per il Borussia Dortmund, chiamato a riscattare l'1-2 subito all'andata contro la Juventus. Il tecnico dei gialli Jurgen Klopp si aspetta una grande prova della sua squadra, davanti a un Signal Iduna Park gremito:  "E' una bella sfida battere una squadra italiana a cui basta il pari. Pronti a tutto, ma mantenendo la calma abbiamo preso gol in contropiede all'andata. La Juve non è imbattibile, dovremo evitare di ripetere gli errori di due settimane fa".

NON SUBIRE GOL - "Per domani non ho desideri particolari. Molti si ricordano il 28 maggio del 1997 (Borussia-Juve, finale di Champions persa 3-1 dai bianconeri), un bel momento. Ma domani non servirà: dobbiamo creare una bella simbiosi, sappiamo come essere pericolosi e dovremo farlo bene. E non vogliamo subire gol".

JUVE GRANDE SQUADRA - "La Juve non è una squadra a livello di una media tedesca. Non consideriamo il calcio italiano e la Juventus come una squadra così mediocre, anzi. Hanno 14 punti di vantaggio sulla seconda. Ha regolarià nel suo gioco, non vincono mai con troppi gol di scarto, ma sono una grande squadra. Domani dovremo fare cose speciali, in un'atmosfera speciale: quella del nostro stadio".