Commenta per primo
L'Atalanta non si snatura mai, è vero, non l'ha fatto contro il Real Madrid e nemmeno contro il Verona, eppure di fronte alla squadra di Juric è riuscita a trovare la quadra senza perdere la sua personalità anche con una nuova difesa. Merito del tecnico Gian Piero Gasperini, che ha saputo stupire l'allievo Juric schierando un'inedita retroguardia a quattro dal 1'. A causa della pesante emergenza sulle fasce (Ko di Hateboer, Sutalo e Gosens), l’allenatore ha optato per accantonare per una volta il suo marchio di fabbrica e adattare la sua banda a un 4-2-3-1 molto efficace.

PIU' UNICO CHE RARO- Come riporta Tuttosport, la difesa a quattro da inizio gara non si vedeva all'Atalanta da ben 223 gare ufficiali. L’ultima volta infatti risale addirittura all’11 settembre 2016 nella gara contro il Torino, proprio all’inizio dell’avventura di Gasperini a Bergamo. Anche in quel caso arrivò una vittoria, per 2-1. Tutte le altre variazioni e passaggi dalla difesa a tre a quella a quattro sono avvenute solo a gara in corso. Con il recupero di Robin Gosens contro l’Udinese però il raro esperimento potrebbe già essere accantonato.