Un sogno, due idee e una certezza. L'Inter viaggia spedita nei progetti in vista della prossima stagione e ha già dato mandato ai propri osservatori di trovare sul mercato un'alternativa valida e di primissimo piano rispetto a Ivan Perisic. Sì perchè la certezza in vista del 2019/2020 è che rispetto alle ultime stagioni per l'esterno croato saranno ascoltate (e non è detto che vengano accettate) le offerte che potrebbero arrivare dal mercato. 

IL SOGNO - Il sogno di mercato del ds Piero Ausilio e dell'allenatore, Luciano Spalletti resta solo e soltanto Federico Chiesa. L'Inter ha provato l'affondo per il talento della Fiorentina già la scorsa estate ricevendo un secco no dalla dirigenza viola che ha di fatto tolto l'esterno italiano dal mercato. La valutazione è altissima e tocca i 70 milioni di euro con una concorrenza che fa paura dato che annovera club con capacità di spesa più alta come Juventus, Manchester United, Barcellona e non solo.
LE ALTERNATIVE - Il ds nerazzurro ha però ricevuto nell'ultimo periodo report su report dai propri scout che promuovono due talenti classe 1995: Anthony Martial e Hirving Lozano. Secondo Tuttosport entrambi hanno pro e contro e dovranno essere valutati bene nel corso della stagione. Per l'esterno del Manchester United il punto di forza è sicuramente un contratto in scadenza 30 giugno 2019 che difficilmente sarà rinnovato. A gennaio potrà muoversi a parametro zero, ma nelle ultime due stagioni ha visto pochissimo il campo dato il rapporto difficile con Josè Mourinho. Per l'ala messicana del PSV Eindhoven, sicuramente convincente nelle ultime uscite e rivale di Champions dei nerazzurri c'è il doppio problema legato prima di tutto allo status da extracomunitario e in secondo luogo al prezzo già richiesto per lui. 35/40 milioni a salire dato che anche per lui, così come per Chiesa, la concorrenza soprattutto dall'estero non manca. Un sogno, due alternative, una certezza: l'Inter è già al lavoro per il dopo-Perisic.