27
Marash Kumbulla è al centro di un'operazione importante in prospettiva. Perché il difensore classe 2000 del Verona - lanciato da Juric e in cui ha creduto da subito il ds D'Amico - sembra avere davvero un potenziale importante: titolare fisso senza mai deludere, personalità e fisico, un piede da affinare ma la capacità di giocare bene in una difesa a tre che ne hanno fatto un obiettivo dell'Inter che ci sta lavorando da giorni, avendo incontrato da tempo l'agente con tanto di intesa dal punto di vista contrattuale per la stagione 2020/2021. Kumbulla gradisce l'Inter e il sistema di gioco di Conte, anche il contratto è approvato. 

Ascolta "Verona, Kumbulla tra Inter e Napoli" su Spreaker.

IL NAPOLI NON MOLLA - L'affare con i nerazzurri però adesso è a rischio. Perché in queste ore - dopo aver già preso Rrahmani - il Napoli ha rilanciato con forza arrivando a 20 milioni di euro garantiti al Verona più 4 milioni di bonus, trovando un'intesa con la società. La situazione diventa delicata: l'Hellas ha l'accordo col Napoli ma anche ottimi rapporti con l'Inter, mentre Kumbulla ha già detto sì ai nerazzurri eppure non c'è alcuna firma o intesa ufficiale. Ecco perché la situazione è aperta, entrambi i club prenderebbero Marash solo per la stagione che verrà lasciandolo per 6 mesi a Verona. Con una differenza: il Napoli verserebbe subito 20 milioni a Setti, l'Inter andrebbe a rinviare tutto ai prossimi mesi. Un passaggio fondamentale arriverà già in settimana, quando ci sarà un incontro tra il Napoli e gli agenti per convincerlo sul progetto tecnico ed economico. Riuscirà il sorpasso sui nerazzurri?