236
Un futuro tutto da scrivere. Le prossime settimane saranno decisive per chiarire la posizione di Lautaro Martinez, la cui permanenza in nerazzurro non è così scontata. Il rinnovo del contratto fino al 2026, firmato a fine ottobre, non esclude un suo addio al termine della stagione, opzione che l'Inter non si sente di scartare. Il Toro non sarà venduto a tutti i costi, ma non è sulla lista degli incedibili. Tradotto, di fronte a una grande offerta, di almeno 70 milioni di euro, può partire. 

ATLETICO E ARSENAL - L'Inter di certo vuole avere risposte entro un paio di mesi, non di più. Perché in caso di cessione Lautaro deve essere sostituito e il primo nome sulla lista, Paulo Dybala, ha grande concorrenza. Senza liberare una casella è impensabile fare un tentativo concreto per la Joya, soprattutto dal punto di vista economico. Marotta aspetta di caprine di più, se l'interesse dell'Atletico Madrid, che nel 2018 ha perso il duello proprio con i nerazzurri per portarlo in Europa dal Racing, diventerà una proposta formale. Stesso discorso sul fronte Arsenal, che cerca un attaccante e ha parlato con l'agente, ma ancora si è mosso concretamente. L'Inter non svende i suoi talenti, ma deve essere pronta a rimpiazzarli.