326
Comprensibilmente affascinati dallo sbarco di un marziano sul pianeta Italia, qua dove da molti anni c’erano solo campioni umanissimi oppure (soprattutto) calciatori banali, stiamo perdendo di vista i suoi numeri. Già, perché le cifre di Cristiano Ronaldo juventino sono deludenti, se paragonate alla grandezza del personaggio, alle capacità del fuoriclasse, anche al suo ingaggio. 

Ronaldo in campionato ha segnato 14 gol, gli stessi di Quagliarella e Zapata che stanno disputando una stagione eccezionale ma - non crediamo si offendano - non hanno niente di Messi, tanto per citare il grande rivale del campione portoghese. 

CONTINUA A LEGGERE SU ILBIANCONERO.COM

Stefano Agresti
@steagresti